Attualmente sei su:

 

Detrazioni fiscali "65%"


Prorogate dalla Legge di Stabilità 2014 le detrazioni per interventi di efficienza energetica sugli immobili
In seguito alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n. 302 del 27/12/2013 della Legge di Stabilità 2014 (legge n. 147 del 27 dicembre 2013) le detrazioni sono state prorogate secondo i criteri qui riportati:
Interventi su unità immobiliari
• nella misura del 65% per spese sostenute dal 06/06/2013 al 31/12/2014
• nella misura del 50% per spese sostenute dal 01/01/2015 al 31/12/2015
Interventi relativi a parti comuni di edifici condominiali o che interessino tutte le unità di un condominio:
• nella misura del 65% per spese sostenute dal 06/06/2013 al 30/06/2015
• nella misura del 50% per spese sostenute dal 01/07/2015 al 30/06/2016


Interventi sugli involucri degli edifici:
Per tali interventi il valore massimo della detrazione fiscale è di 60.000 euro.
Si tratta degli interventi su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari esistenti, riguardanti strutture opache orizzontali (coperture, pavimenti), verticali (pareti generalmente esterne), finestre comprensive di infissi, delimitanti il volume riscaldato, verso l’esterno o verso vani non riscaldati, che rispettano i requisiti di trasmittanza “U” (dispersione di calore), espressa in W/m2K, definiti dal decreto del Ministro dello Sviluppo economico dell’11 marzo 2008 e successivamente modificati dal decreto 6 gennaio 2010.
I parametri cui far riferimento sono quelli applicabili alla data di inizio dei lavori. In questo gruppo rientra anche la sostituzione dei portoni d’ingresso a condizione che si tratti di serramenti che delimitano l’involucro riscaldato dell’edificio, verso l’esterno o verso locali non riscaldati, e risultino rispettati gli indici di trasmittanza termica richiesti per la sostituzione delle finestre (circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 21/E del 23 aprile 2010).
Gli infissi sono comprensivi anche delle strutture accessorie che hanno effetto sulla dispersione di calore (per esempio, scuri o persiane) o che risultino strutturalmente accorpate al manufatto (per esempio, cassonetti incorporati nel telaio dell’infisso).  

Il soggetto, incaricato dalla legge, cui inviare la documentazione obbligatoria per fruire delle detrazioni è l'ENEA. La documentazione deve essere inoltrata per via telematica. Tecnofinestra si occuperà del disbrigo della pratica Enea, è un servizio gratuito che offriamo a tutti i nostri clienti.